Vanga a fulcro o vanga normale: differenze

 
La semplice vanga normale possiede in tutto circa 6 componenti per essere costruita: la lama(1) con una vite(2) per bloccarla sul manico, il manico(3) con un pomello(4) fissato da una grappetta(5) sparataci dentro, una staffa(6) per pigiare, quanti pezzi fanno in tutto? Totale = 6 pezzi!
Una vanga con fulcro va ben oltre questi 6 componenti che rappresentano soltanto la base di partenza! Soltanto il fulcro ne possiede circa una trentina! Il pomello non c'è, ma c'è il manubrio che consiste in un altra diecina di componenti! Questi si aggiungono ai componenti base per un totale di 30 + 10 + 6 = 46 pezzi!
È tutt'altra cosa anche riguardo poi al lavoro di costruzione e di assemblaggio conseguenti.
Compostaggio facile a gratis
 
Come si può ottenere un ottimo risultato con delle semplici pedane che si trovano facilmente in giro. Bastano quattro o cinque pedane posizionate in modo da formare un compartimento quadrangolare.
La quinta pedana può servire per rifornirsi di alcune tavole supplementari.
 
 
In questa foto si vedono bene le pedane disposte in modo da formare un quadrato.
Ma in realtà qui sono due quadrati. È molto pratico l'uso di due quadrati affiancati.
Sono sette pedane non più quattro e la pedana in mezzo è in comune.
In tal modo quando il composto è pronto da un lato,
si incomincia a riempire il contenitore dell'altro lato.
Quello a destra nella foto si vede che è rimasto aperto per prelevarne all'occorrenza
mentre quello a sinistra si sta ancora riempiendo ed è chiuso.
 
Usando le pedane in questa modo, innanzi tutto non spendo niente,
a parte la fatica di raccogliere alcune pedane abbandonate,
e d'altra parte non vado a piazzare altre cose in "plastica" in mezzo al terreno.
 
E con qualche palata di questo terriccio nero
buttata lì vicino alle piantine di pomodoro
oppure nella buca delle zucchine o lungo il solco delle patate,
vedrete che orto viene fuori, come crescono bene 
e che bel colore verde avranno le foglie!

Questi pomodori sono senza compostaggio.
 
Guardate la differenza con questi con
qualche palata di compostaggio.
 
Le due foto sono state scattate nello stesso giorno.
Le piantine trattate con il compostaggio
sono talmente piene di rami e frutti
che per il peso, hanno fatto crollare l'impalcatura di canne che le sosteneva.
E le foglie ed i rami sono talmente densi che sembra una siepe.
A metterci il compostaggio conviene.
Non potete immaginare quanti pomodori si raccolgono.
E poi questo cespuglio, finita la stagione e la raccolta dei pomodori,
va semplicemente buttato nel compostaggio per l'anno prossimo.

LINK

Computer nuovo a Roma?
cioè usato ricondizionato?
vedi qui: www.re-ware.it
 

Un mondo di idee

Creatività

        
Bed and Breakfast
al Divino Amore, Roma
via della Castelluccia di s. Paolo, 9
tel 06.71350109
  
"AL PEPERONCINO"
"da Nicola"
si trova a Roma vicino
alla basilica di San Paolo
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy