Vanga a fulcro o vanga normale: differenze

 
La semplice vanga normale possiede in tutto circa 6 componenti per essere costruita: la lama(1) con una vite(2) per bloccarla sul manico, il manico(3) con un pomello(4) fissato da una grappetta(5) sparataci dentro, una staffa(6) per pigiare, quanti pezzi fanno in tutto? Totale = 6 pezzi!
Una vanga con fulcro va ben oltre questi 6 componenti che rappresentano soltanto la base di partenza! Soltanto il fulcro ne possiede circa una trentina! Il pomello non c'è, ma c'è il manubrio che consiste in un altra diecina di componenti! Questi si aggiungono ai componenti base per un totale di 30 + 10 + 6 = 46 pezzi!
È tutt'altra cosa anche riguardo poi al lavoro di costruzione e di assemblaggio conseguenti.
LA VANGA A FULCRO È UNA VERA VANGATRICE "MANUALE"
 
Proprio in questi giorni, mi sono fermato ad osservare come funziona la vangatrice. Questa macchina pesante è trainata da un trattoretto che gli trasmette anche la forza motrice. Ma la sua meccanica è praticamente come un insieme di VANGHE A FULCRO che lavorano allineate e velocemente.
La motovanga invece cammina da sola, perché possiede un motore incorporato. Ma anche questa funziona con un insieme di VANGHE CON FULCRO. E' uno strumento innovativo che si rende indispensabile per arare un terreno di medie/grandi estensioni.
In fondo la VANGATRICE è una specie di VANGA A FULCRO dotata di motore. E possiede gli stessi vantaggi della vanga a fulcro. E' molto più veloce dei vecchi sistemi di aratura proprio perché il meccanismo semplice della leva con il fulcro consente di risparmiare anche qui l' 80% di energia. Infatti risparmia anche carburante, non deve trascinare l'attrezzo ed il movimento è molto piu' veloce ed efficace. 
E' una dimostrazione in più che la vanga con fulcro è un attrezzo pratico, veloce ed facile da usare.
Se andiamo ad osservare il meccanismo che fa muovere la vanga nella vangatrice possiamo notare che il movimento e' regolarmente circolare. Cio' significa che la vanga va su e giu' seguendo il movimento di rotazione che avviene in cima al manico. Il manico viene sollevato ed abbassato seguendo questo movimento circolare.  Nello stesso modo viene tirato indietro e spinto in avanti. Quanto invece accade con la vanga a fulcro mossa manualmente tramite il manubrio con le braccia dell'operatore, e' un movimento rotatorio irregolare.
L'operatore puo' accentuare la spinta e dirigere la zolla per lanciarla dove vuole. Non avviene tutto sempre allo stesso modo come con la vangatrice o la motovanga. Il risultato e' leggermente diverso. Ma il principio e' identico.
Ma una differenza sostanziale rimane nel fulcro che nella vanga manuale e' flessibile, mentre la vangatrice non usa il fulcro flessibile, ma il suo e' perfettamente rigido. Infatti, la motovanga non ha problemi di leggerezza dell'attrezzo e di elasticita' e maneggiabilita'.
 
 

LINK

Computer nuovo a Roma?
cioè usato ricondizionato?
vedi qui: www.re-ware.it
 

Un mondo di idee

Creatività

        
Bed and Breakfast
al Divino Amore, Roma
via della Castelluccia di s. Paolo, 9
tel 06.71350109
  
"AL PEPERONCINO"
"da Nicola"
si trova a Roma vicino
alla basilica di San Paolo
Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy